Un nuovo spazio dedicato a tutti coloro che vogliono 

esprimersi e partecipare alla vita di Bucaneve

 

 

Al via in queste settimane “La bottega dell’Amor Cortese” uno speciale Laboratorio Artistico organizzato dalla Scuola dell’Infanzia di Castel Goffredo con il coinvolgimento ed il supporto della Onlus castellana. Forti dell’entusiasmo maturato durante la visita della Mostra “Ruba l’Arte”, realizzata nei mesi scorsi da Bucaneve con le opere dei ragazzi che quotidianamente frequentano il Centro della Cooperativa, le insegnanti hanno infatti deciso di coinvolgere i piccoli alunni in una nuova esperienza didattica che, affrontando il tema della Gentilezza, costituisse anche una concreta opportunità per conoscere e farsi più prossimi ad una realtà del territorio da tempo impegnata nell' aiutare e sostenere chi è più fragile.

Ad ispirare l’intero percorso, il celebre racconto di Emilio Barbera “Nella Bottega di Luigi”, una piccola bottega affacciata sulla piazza del paese, in cui la giovane protagonista Anna entra spinta dalla curiosità, scoprendo grazie al Bottegaio Luigi che in questo negozio non si vende e non si compra nulla, che chi vi entra lo fa semplicemente per donare, per rivolgere agli altri il proprio tempo, la propria disponibilità, il proprio sorriso; per imparare a realizzare tutti insieme una grande Città Aperta.       

   

                                                                                           

                                                                            

Attraverso una serie di incontri, alcuni svolti presso il Centro della Cooperativa ed altri invece all’interno della Scuola, bambini e disabili stanno dunque vivendo la sorpresa del conoscersi, l’impegno dell’accogliersi, l’entusiasmo del lavorare uniti da un comune obiettivo, la magia del creare con le proprie mani piccoli e grandi manufatti. Creazioni artistiche che rivelano come e quanto ognuno stia facendo tesoro di questa esperienza e di questa delicata e toccante favola che insegna e ricorda a grandi e piccini quanto sia indispensabile guardare al mondo non solo con gli occhi, e soprattutto con il cuore.

 

                                           

 

Un messaggio non da poco, un atteggiamento di apertura all’incontro che in queste settimane sarà promosso attraverso altre particolari esperienze che coinvolgeranno in prima persona Claudio, Nadia, Cristian, Daniela, Sandro e gli altri disabili della Cooperativa, tra cui il Laboratorio “La magia di Primavera” che li impegnerà insieme ai bambini della Scuola dell’infanzia di Ceresara, il percorso “Mi oriento al Centro”, con i ragazzi dell’Istituto Superiore Don Milani di Montichiari, ed il Laboratorio “Con la Carta. Recupero, Riciclo e sono CreAttivo”, rivolto ai ragazzi delle Scuole elementari di Casalmoro e Castel Goffredo. Momenti intensi da un punto di vista emotivo e didattico, che proprio attraverso la fiaba, il gioco, la sperimentazione creativa ed il confronto diretto, rendono possibili riflessioni importanti, profonde. E Bucaneve, dimostrando di percepire in questo senso una grande responsabilità, si conferma decisa nel continuare a progettare e realizzare esperienze di valore, per far sì che sempre più giovani, fin da piccolissimi, vedano e vivano la disabilità come una possibilità, come una sfumatura della vita tra le tante possibili.

 

Pubblicato in News

VOLONTARIATO EUROPEO: 15 ANNI DI SOLIDARIETA', INCLUSIONE SOCIALE ed INTERCULTURA

 

Quest'anno il Servizio Volontario Europeo celebrerà 22 anni di vita.  E' dal 1996 infatti, che l'Unione Europea promuove progetti di volontariato internazionale per i giovani, favorendo lo sviluppo personale, l'attivazione di processi di inclusione sociale, di cittadinanza e di democrazia . "L’analisi complessiva dei dati sulle competenze chiave, quella combinazione di conoscenze, abilità e attitudini di cui tutti hanno bisogno per la propria realizzazione personale" - afferma l'indagine SVEliamo l'Europa redatta dall'Agenzia Nazionale per i Giovani  - "evidenzia un netto miglioramento di alcune competenze, in particolare modo "la comunicazione nelle lingue straniere (confermato da oltre il 97% del campione), le abilità sociali e civiche (oltre il 96%), la consapevolezza delle diverse espressioni culturali (oltre il 95%), lo spirito di iniziativa e imprenditorialità (oltre il 90%)"[1].

  

Completamento finanziato dalla Commissione Europea, il Servizio Volontario Europeo  è un’esperienza di volontariato internazionale di lungo periodo all’estero che consente ai giovani dai 17 ai 30 anni di prestare il proprio servizio in un’organizzazione no-profit. Il finanziamento riconosciuto dalla Commissione Europea a ciascun volontario comprende: la copertura completa dei costi di vitto e alloggio del volontario; il rimborso delle spese di viaggio fino a massimale; l'assicurazione sanitaria completa per tutto il periodo di volontariato all’estero e la formazione linguistica del paese di destinazione. Inoltre il volontario riceve un pocket money mensile per le piccole spese e ha diritto ad alcuni giorni di “ferie” oltre al riposo settimanale. E' quindi un'esperienza completamente gratuita per chi vi partecipa: non vengono chieste quote di iscrizione o di partecipazione ai volontari in partenza o ai candidati per poter partecipare alle selezioni.

 

Lo SVE è aperto a tutti: non esistono requisiti discriminatori per poter partecipare, nè titoli di studio nè di cittadinanza: esistono soltanto dei limiti di età e può partecipare soltanto chi è legalmente residente nel paese di partenza.

possibili temi dei progetti SVE e quindi le attività da svolgere spaziano da tutti i campi in cui sono attive le organizzazioni no-profit: dall’assistenza ai disabili, agli anziani o agli ammalati all’animazione con i bambini, gli adolescenti o i giovani, dall’educazione ambientale all’ecologia allo sviluppo sostenibile, dalla cultura alle arti, dalla musica al teatro, e a tanto altro ancora.

 

                         

 

Da 15 anni, Cooperativa Bucaneve aderisce ai programmi di mobilità europea ERASMUS+ (prima YOUTH IN ACTION) accogliendo giovani provenienti da paesi europei e non. La presenza di volontari europei presso Cooperativa Bucaneve rappresenta un'importante occasione di apertura,  conoscenza,  apprendimento e scambio reciproco. Il Servizio Volontario Europeo è infatti un'opportunità irripetibile sia per i volontari, che sperimentano nuovi percorsi di sviluppo personale, sociale ed interculturale, sia per lo staff permanente della Cooperativa che si confronta con modi di vivere differenti, accogliendo nuovi stimoli e proposte metodologiche alternative che possono altresì migliorare e innovare la relazione e l'attività educativa con gli ospiti del Centro.

 

    

 

Dal 2003 più di 25 volontari europei hanno prestato servizio presso il Centro Bucaneve di Castel Goffredo affiancando gli operatori nel lavoro quotidiano e aiutando numerosi ragazzi disabili nel loro percorso di crescita personale ed interpersonale. Dopo un intenso anno con le volontarie Nicole e Blanca, diamo il benvenuto a Roque e Amarande! 

 

                                                                                                                                                     

[1] Indagine SVEliamo l'Europa 2016 (https://issuu.com/agenzianazionaleperigiovani/docs/pubblicazione_sve_ver_web)

Pubblicato in News

Auguri di Buone Feste!

Martedì, 19 Dicembre 2017

Auguri di Buone Feste

dagli amici

di Cooperativa Bucaneve!

Grazie perchè....

....insieme è davvero Natale! 

 

 

 

 

Pubblicato in News

A scuola di...solidarietà!

Venerdì, 28 Ottobre 2016

"Gli angeli dei nostri tempi sono tutti coloro che si interessano agli altri prima di interessarsi a se stessi.
(Wim Wenders)"

 

Nel piccolo Comune di Piubega succede che, da più di quindici anni, l'amministrazione comunale insieme ai commercianti, alle associazioni e ai singoli cittadini organizza la Settimana della Solidarietà, evento internazionale che promuove i valori del dono e della solidarietà.

 

Obiettivo cardine dell'iniziativa è aiutare le associazioni di volontariato e le realtà del territorio a realizzare importanti progetti sociali, culturali e assistenziali a favore dei soggetti più fragili e per una comunità più inclusiva. Dal 2000, grazie alla stretta collaborazione tra amministrazione comunale, associazioni di volontariato e commercianti, più di 20 progetti solidali hanno visto la luce.

 

Quest'anno il progetto "Esperienze di Vita Autonoma" di Coop. Bucaneve è stato selezionato (insieme all'Associazione Sherpa) come beneficiario del ricavato della Settimana della Solidarietà. Tante le iniziative che hanno coinvolto la comunità piubeghese e  i ragazzi disabili di Bucaneve: dalla gara di Fast Pulling, al mercatino dell'artigianato e dell'hobbistica, dallo spettacolo di musica e cabaret a cura di School of Rock, alla lotteria a premi di beneficenza. 

 

Anche la scuola secondaria di primo grado di Piubega ha partecipato attivamente alla Settimana della Solidarietà scegliendo di approfondire il tema della diversità. Martedì 11 Ottobre, Daniela Beruffi, ospite della Comunità Socio Sanitaria del Centro Bucaneve, è stata invitata all'oratorio di Piubega dove ha incontrato studenti e insegnanti. Insieme hanno assistito alla proiezione del film "Il  figlio della  luna" e hanno parlato del Centro Bucaneve, confrontandosi sulla disabilità, sulla diversità e scoprendo il vero talento di Daniela: la scrittura.  

 

  "Con i ragazzi delle Medie di Piubega - racconta Daniela - abbiamo guardato il film Il figlio della Luna (io lo avevo già visto 2 volte): è incredibile perché questo film racconta un pò anche la Mia Storia! Dopo avere visto il film, io e Arianna ci siamo presentate e gli studenti hanno fatto diverse domande sul mio lavoro da scrittrice come ad esempio

                            <<Quanto ci metti per scrivere una poesia  o un racconto?>>

                            <<Dipende se la poesia è lunga o corta!>> ho risposto sorridendo.

Ho visto i ragazzi molto interessati al tema del diverso e alle persone che vivono con difficoltà e ciò mi ha reso felice"

Pubblicato in Blog

Un caldo autunno con Bucaneve

Martedì, 27 Settembre 2016

Dal 2 al 9 Ottobre 2016 si terrà a Piubega la Settimana della Solidarietà. Iniziativa promossa dal Comune di Piubega, sostiene le associazioni di volontariato e le realtà del territorio che operano nel sociale. Dal 2000, grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale, associazioni di volontariato e commercianti, più di 20 progetti sociali hanno visto la luce. Quest'anno il progetto "Esperienze di Vita Autonoma" di Bucaneve è stato selezionato (insieme all'Associazione Sherpa) come beneficiario del ricavato della Settimana della Solidarietà. Tante le iniziative per partecipare attivamente all'evento, conoscere i progetti selezionati e contribuire alla loro realizzazione: si parte Domenica 2 Ottobre (zona industriale di Piubega) con Fast Pulling, mercatino dell'artigianato e stand gastronomici in collaborazione con PiubegaAttiva, si prosegue Venerdì 7 Ottobre, ore 21 alla Sala Eden con lo spettacolo di musica e cabaret a cura di School of Rock e la presentazione dei progetti selezionati e si conclude Domenica 9 Ottobre, Giornata della Solidarietà, con il mercatino dell'artigianato e dell'hobbistica e l'estrazione dei premi delle Lotteria di Beneficenza (numerose le attività collaterali consultabili sul sito online www.comune.piubega.mn.it. ).  

                           

“La Giornata della Solidarietà promuove e valorizza il lavoro delle associazioni e delle realtà del territorio

-– afferma Arianna Federici, responsabile degli eventi della Cooperativa castellana –

e dimostra come la solidarietà sia un potente motore di cambiamento e innovazione sociale

 

Domenica 16 Ottobre, inoltre, la Cooperativa parteciperà alla manifestazione castellana "Mondo dei Ri" con una bancarella ricca di sorprese e creazioni realizzate con materiali di riciclo, recuperati e ri-nati grazie alla fantasia e alla inventiva dei ragazzi disabili e degli operatori di Bucaneve. 

 

 

 

Pubblicato in News

Informazioni

  • Via F.Ferrari 71/A
  • 46042 Castel Goffredo, Mantova
  • Tel. 0376-780675
  • Fax 0376-779668
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sito realizzato con il contributo di Rotary International - Club Castiglione Delle Stiviere

RESTA IN CONTATTO

Visita la nostra pagina Facebook e il nostro account Instagram.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre informato su tutte le novità e le iniziative promosse da Cooperativa Bucaneve.